What is "Lost of You" ?

 

Born as project to raise awareness against gender violence, through the hope of a digital art exhibition, which will take place in February 2021.

Participation is free. The artworks must be a personal interpretation of the fight against this theme and must be sent to the e-mail adress located at the bottom of the page.

United to defeat, through the art, one of the most serious forms of abuse of our time.

 

SECTION

HIGHLIGHTS

Simone Cisarni.

Nato il 13 agosto 1993, di sera (probabilmente), nell’agrodolce città di Massa. 

A volte usa il nome  fittizio di “Modulum“.

Ha frequentato il Liceo delle Scienze Sociali, prima di capire che l’arte descrive la società meglio di qualsiasi sociologo, o almeno lo fa in maniera più divertente. Per cui ha intrapreso gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, conseguendo il Diploma Specialistico in “Net Art & Culture Digitali”.

Parla in terza persona come Gesù Cristo, ma i suoi idoli sono altri.

Crea video – dal videoclip all’istituzionale.

Ha gli occhi pieni di Bauhaus, eppure ama l’indole e l’estetica della post-internet art e crede fermamente che i meme siano una forma di espressione artistica.

Io, Niente
 
punta il faro dell’attenzione sull’annullamento indotto nella donna vittima di violenza, fisica e/o psicologica.
 
Io, Niente
 
sono le parole baluardo della coscienza femminile oppressa, lobotomizzata da tradizioni, valori e media che impongono – ora in forma più esplicita, ora in forma più subdola – l’assuefazione ad un ruolo non paritario nella società in cui viviamo.
 
Io, Niente
 
è il grido disperato di una donna che non ha più le forze per combattere da sola contro la violenta risata che soggiace sotto ad ogni violenza.
 
Io, Niente
 
è un grido di dolore.